La Baraggia

Scenari selvaggi per passeggiate fuori dall’ordinario

 

La Baraggia è certamente uno degli ambienti più suggestivi della provincia biellese, la maggior parte del quale si trova all’interno del territorio del Comune di Candelo. Con i suoi 5000 ettari di superficie, questo altopiano vanta scenari selvaggi difficilmente eguagliati in Italia che ricordano la savana africana. La cornice ideale per una cavalcata fuori dall’ordinario.

Paesaggi sconfinati

Le vaste praterie e brughiere puntinate di sporadici alberi e alternate a vallette boscose, sono solcate da una fitta rete di stradine sterrate e sentieri, tutti agevolmente percorribili a piedi e ben noti agli appassionati di equitazione e mountain bike. Imponenti querce ombrose garantiscono riparo dalla calura nella stagione estiva.
Nella zona di Candelo la Baraggia poggia su una balconata che cade a strapiombo sul torrente Cervo, rendendo le escursioni meravigliosamente panoramiche.

 

Aspetti geologici e unicità della Baraggia

Geologicamente unica, quest’area è frutto dell’erosione della pianura operata dai torrenti e  presenta un terreno argilloso, di difficile coltivazione. Strati limosi si alternano a depositi alluvionali grossolani e sabbie giallastre, dai quali periodicamente numerosi fossili vengono riportati alla luce.

 

Tenuta La Mandria di Marco Aondio   -  

p.iva 01749520027  -   cookies/privacy